International Peace Festival a Capaci

Nella cornice del paese di Capaci (Palermo) si è svolto il 19 Maggio 2018 il “Festival Internazionale per la Pace”, una intera giornata dedicata a piantare il seme di una cultura dedicata a costruire pace ed armonia.

LEGGI TUTTO

II Diritto alla pace - Italia ponte di pace per un'Europa più forte e stabile

L'UPF e la WFWP hanno organizzato alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, al Senato, su proposta del senatore Rampi, un convegno

LEGGI TUTTO

Trofeo della Pace – 30 Giugno 2019

Cinquanta giovani, divisi in quattro squadre, si sono affrontati a colpi di goal in un torneo di calcio interetnico, per una giornata all’insegna della competizione e dell’integrazione tra giovani residenti su uno stesso territorio ma appartenenti a nazionalità, culture e tradizioni diverse...

LEGGI TUTTO

Mediterraneo ponte di pace

Presso la sala "Santa Maria in Aquiro" del Senato italiano il 13 Novembre 2019 si è svolto il seminario sul tema: "Mediterraneo Ponte di Pace: Cooperazione e Sviluppo Sostenibile nell’area del Mare Nostrum”. Hanno partecipato: politici, leader religiosi, ambasciatori, docenti universitari e leader della società civile.

LEGGI TUTTO

Incontro IAPD

per la cultura di pace

“L’occasione che ci vede oggi riuniti è la celebrazione di due grandi e significative ricorrenze delle Nazioni Unite, la “Giornata mondiale della fratellanza umana” e la “Settimana mondiale dell’armonia tra le fedi”.

LEGGI TUTTO

Incontro inaugurale IAPD

Prima di tutto dobbiamo rispettare le tradizioni delle altre religioni e prevenire il conflitto e la discordia tra le fedi; secondo, far sì che tutte le comunità religiose cooperino nel servire il mondo..

LEGGI TUTTO

Programmi Futuri

Oriente e Occidente si incontrano - 2007 Bari

Personalità del mondo politico e delle istituzioni, rappresentanti di associazioni e un folto pubblico hanno partecipato alla manifestazione “Oriente e Occidente si incontrano” sponsorizzati dalla Federazione Universale per la Pace (UPF) di Bari. La conferenza organizzata sabato 28 ottobre 2007 presso l’Hotel 90 di Capurso, in provincia di Bari, ha avuto come relatore principale il presidente dell’UPF Italia, Giuseppe Calì, che ha parlato sul tema: “La necessità di una cultura di pace per la leadership, in un’era di crisi globale”.

Relatori

La Federazione Universale per la Pace, fondata nel 2005 con lo scopo di sviluppare nuovi modelli di “governance” è rivolta alle guide sia del mondo religioso, sia di quello civile affinché, nel reciproco rispetto propongano soluzioni pacifiche ai problemi delle nostre società.

Come è stato evidenziato, nel corso del convegno, in molti paesi si vive una condizione di pace non duratura, ma relativa. È vero che negli ultimi decenni sono stati evitati conflitti mondiali, ma è vero anche che non esistono la stabilità e la sicurezza garantite da una vera pace tra i popoli, tra i singoli componenti di ogni società.In accordo a questa analisi, l’UPF sostiene che i leader politici e le guide religiose, in tutto il mondo, hanno bisogno di idee e d’ispirazione per costruire il futuro governo dei singoli paesi e del mondo intero.

Pubblico partecipante

La Federazione propone, pertanto, una soluzione che nasca dalla coscienza di ciascun individuo, dai sentimenti più sinceri di ognuno di noi, dalla capacità e dalla volontà di creare armonia e unità nelle nostre famiglie.Il presidente dell’UPF Italia, Giuseppe Calì ha spiegato che la UPF, che ha uffici di rappresentanza presso l’ONU a New York e a Ginevra, sostiene la riforma e il rafforzamento delle Nazioni Unite e del suo Consiglio Economico e Sociale e propone con forza la creazione, all’interno delle Nazioni Unite stesse, del Consiglio Mondiale delle Religioni.

Calì ha chiarito, inoltre che “l’approccio alla pace è quello che ci spinge a cambiare noi stessi, a motivare le nostre famiglie nell’impegno civile diretto verso chi ha più bisogno di pace”.

Come è tradizione consolidata dell’UPF, durante la manifestazione sono stati consegnati i diplomi ai nuovi Ambasciatori di Pace. Nell’occasione hanno ricevuto il diploma l’Onorevole Lucio Marengo, il maresciallo dei carabinieri Giovanni Luisi, il Dr. Vito Capparano, funzionario della Questura di Bari e la Prof.ssa Alessandra Caputo.

Durante il convegno, l’on. Marengo ha rilevato che la pace non fa più notizia, i giornali sono dei bollettini di guerra quotidiani” ha, quindi, espresso la sua convinzione che “la parola pace intende le parole speranza, cooperazione, interreligioso, interreligiosità, ma bisogna denunciare ciò che uccide i valori, come il consumismo.

Per questo è importante, ad esempio, andare nelle scuole a parlare della pace, perché anche la formazione culturale è ormai al servizio del mercimonio”.

A conclusione dell’incontro, Ludovico Pedone, rappresentante dell’UPF in Puglia, ha ringraziato tutti i presenti per la loro convinta e attenta partecipazione e ha accettato la proposta venuta dal pubblico di programmare al più presto, un successivo incontro nella città di Bari

 

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.