Inaugurazione IAPP

Anche in Italia, presso la Camera dei Deputati, è stata presentata la IAPP, fondata il 15 febbraio 2016 a Seul da 150 Parlamentari provenienti da 41 nazioni diverse.

LEGGI TUTTO

International Peace Festival a Capaci

Nella cornice del paese di Capaci (Palermo) si è svolto il 19 Maggio 2018 il “Festival Internazionale per la Pace”, una intera giornata dedicata a piantare il seme di una cultura dedicata a costruire pace ed armonia.

LEGGI TUTTO

Seminario UPF e WFWP “Proposte educative e di formazione per i futuri cittadini del mondo”

Organizzata da UPF e WFWP in collaborazione con Associazione Internazionale dei Parlamentari per la Pace, EURISPES ed INPEF...

LEGGI TUTTO

Parlano di noi- Educazione alla Pace a Monza

"Costruire la pace ogni giorno, da Monza parte la sfida per un’umanità migliore" - Monza Brianza News

LEGGI TUTTO

Monza: Torneo della Pace 2017

Domenica 25 giugno lo stadio Sada di Monza ha ospitato le finali della dodicesima edizione del Trofeo della Pace, un torneo interetnico di calcio a 7

LEGGI TUTTO

Trofeo della Pace 2018

Il Trofeo della Pace, torneo interetnico di calcio a 7 giocatori si è tenuto domenica 24 giugno presso lo stadio Sada di Monza, alla presenza di un numeroso pubblico di tutte le età.

LEGGI TUTTO

Programmi Futuri

 

Sport fonte di etica e valori

Lo sport ha in sé una dimensione etica fortissima: insegna a rispettare le regole, a lavorare in squadra, ad allenarsi con tenacia in vista di un obiettivo.

 Ed è proprio questa dimensione etica, portatrice di valori positivi, che oggi deve essere salvata a tutti i costi.

7 dic 2019

 

Se ne è parlato martedì al Binario 7 di Monza, nel corso del convegno “Etica e valori nello sport”, promosso dalla UPF Universal Peace Federation. Un evento a più voci, aperto dall'introduzione dell'Assessore allo sport Andrea Arbizzoni, che ha visto la partecipazione di un nutrito pubblico e ha dato visibilità ad alcuni progetti sportivi virtuosi del territorio.
Un appuntamento che è coinciso con l’anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, firmata il 10 dicembre di 71 anni fa all’Onu e oggi ancora fragilissima. “
La serata, organizzata da Carlo Chierico presidente di UPF Monza, e moderata insieme a Fabrizio Annaro direttore del Dialogo di Monza, ha proposto proprio una serie di testimonianze dello sport migliore provenienti dal territorio brianzolo.

2


A partire dal Trofeo della Pace, il torneo interetnico di calcio organizzato ormai da 14 anni dalla UPF nel mese di giugno: lo spirito dell’iniziativa è stato trasmesso ai presenti attraverso la proiezione del cortometraggio sull’edizione 2019, girato dai ragazzi dell’Istituto Superiore Meroni di Lissone sotto la guida della prof.ssa Maria Rosaria Marra. Il filmato, che ha suscitato grandissima emozione nei presenti, era stato introdotto dalle motivazioni che hanno spinto a promuovere il Trofeo della Pace, sulla spinta dell'esempio dato dal rev. Sun Myung Moon, fondatore della UPF insieme alla moglie, dott.ssa Hak Ja Han.
Lo stesso spirito si ritrova nel “Sanrocco” UPF, la nuova squadra interetnica impegnata quest’anno nel campionato CSI di calcio open a 7 e composta da giovani giocatori di etnie differenti del territorio: 14 giocatori di 11 nazionalità differenti. “La grande sfida per noi è tenere insieme il mondo in una squadra”, ha sottolineato William Brioschi, vicepresidente della storica società sportiva “Sanrocco”.

3


L’intervento di Gaia Dadati, giovane giocatrice del “Fiammamonza” ha trasmesso tutto l’entusiasmo femminile per il calcio, mentre del valore formativo di uno sport a cui la Brianza ha dato grandi campioni, la ginnastica artistica, ha parlato Sonia Ronconi, direttrice tecnica nella “Forti e Liberi”.
E poi ci sono le belle storie del Rugby Monza, che dopo le partite giocate con i detenuti della casa circondariale di Monza, ha varato un nuovo progetto finalizzato all’inclusione delle persone che stanno ai margini. Si chiama Invictus, come il film girato da Clint Eastwood sulla squadra sudafricana di rugby al tempo di Nelson Mandela, e ha l’obiettivo di favorire l’inclusione e l’integrazione dei migranti, ha spiegato Stefania Iannizzotto.

4


“Lo sport appare oggi come uno dei ‘salvagente’ della nostra società”, ha riflettuto Fabrizio Annaro commentando la presentazione delle diverse iniziative. “All’interno di una squadra le differenze si annullano, anzi non si capisce nemmeno più quali differenze ci siano, diventano inconsistenti come dei fantasmi.

5


Questo è anche l’obiettivo con cui i giornalisti Massimiliano Castellani e Adam Smulevich hanno scritto “Un calcio al razzismo” libro presentato al termine della serata: “L’odio sui campi di calcio affonda le sue radici nei drammi della storia europea del Novecento, nei campi di concentramento in cui si svolge la partita tra carnefici e internati raccontata da Primo Levi: il pericolo oggi è l’aumento di episodi di antisemitismo e razzismo nel mondo del calcio”, ha sottolineato Massimiliano Castellani. “Per questo abbiamo voluto raccogliere 20 storie contro il razzismo e raccontarle, soprattutto ai ragazzi”.

6

 

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.