International Peace Festival a Capaci

Nella cornice del paese di Capaci (Palermo) si è svolto il 19 Maggio 2018 il “Festival Internazionale per la Pace”, una intera giornata dedicata a piantare il seme di una cultura dedicata a costruire pace ed armonia.

LEGGI TUTTO

II Diritto alla pace - Italia ponte di pace per un'Europa più forte e stabile

L'UPF e la WFWP hanno organizzato alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, al Senato, su proposta del senatore Rampi, un convegno

LEGGI TUTTO

Trofeo della Pace – 30 Giugno 2019

Cinquanta giovani, divisi in quattro squadre, si sono affrontati a colpi di goal in un torneo di calcio interetnico, per una giornata all’insegna della competizione e dell’integrazione tra giovani residenti su uno stesso territorio ma appartenenti a nazionalità, culture e tradizioni diverse...

LEGGI TUTTO

Mediterraneo ponte di pace

Presso la sala "Santa Maria in Aquiro" del Senato italiano il 13 Novembre 2019 si è svolto il seminario sul tema: "Mediterraneo Ponte di Pace: Cooperazione e Sviluppo Sostenibile nell’area del Mare Nostrum”. Hanno partecipato: politici, leader religiosi, ambasciatori, docenti universitari e leader della società civile.

LEGGI TUTTO

Incontro IAPD

per la cultura di pace

“L’occasione che ci vede oggi riuniti è la celebrazione di due grandi e significative ricorrenze delle Nazioni Unite, la “Giornata mondiale della fratellanza umana” e la “Settimana mondiale dell’armonia tra le fedi”.

LEGGI TUTTO

Incontro inaugurale IAPD

Prima di tutto dobbiamo rispettare le tradizioni delle altre religioni e prevenire il conflitto e la discordia tra le fedi; secondo, far sì che tutte le comunità religiose cooperino nel servire il mondo..

LEGGI TUTTO

Bergamo: Giornata Internazionale per la Pace 2013

Albero della Pace – Via del Polaresco 15 – 21 Settembre 2013

“EDUCATION FOR PEACE” ovvero educazione per la pace; questo il tema che le Nazioni Unite hanno coniato per l’edizione 2013 della Giornata Internazionale per la Pace. UPF Bergamo, Monza e Milano hanno organizzato in rete una serie di iniziative da sabato 21 Settembre fino a sabato 28 settembre.
A questa settimana, dedicata a rafforzare la cultura per la pace, è stato dato il via dalla “Universal Peace Federation” (UPF) di Bergamo che ha invitato alle ore 11 di sabato 21 settembre, presso lo spazio Polaresco, i rappresentanti di varie religioni intorno all'Albero della Pace. 

La posa dell’Albero della Pace era già avvenuta nel 2008 con una significativa cerimonia interreligiosa; alla base dell’albero è posta una targa commemorativa di quell’evento, il tutto per ricordare la volontà di dialogo, di cooperazione e di convivenza tra le diverse fedi religiose e le diverse nazionalità e culture.

Il presidente UPF Carlo Zonato ha aperto l’incontro ricordando che la costruzione della pace dovrebbe essere l’aspirazione e l’obiettivo di tutti, in particolare tramite la cooperazione attiva delle fedi come portatrici dei più alti valori spirituali e universali dell’umanità; ha quindi citato le parti salienti del messaggio del Segr. Gen.le ONU Ban Ki Moon ed il messaggio della Dott.ssa Hak Ja Han Moon co-fondatrice della UPF insieme al marito, il Rev. Sun Myung Moon.


Simple Picture Slideshow:
Could not find folder /home/italia/domains/italia.upf.org/public_html/images/bergamo/2013/pace

È stato poi invitato per un saluto e un messaggio il Dr Giovanni Maggioni, ex delegato per l’Ufficio Pace e Cooperazione Internazionale, che aveva conferito il patrocinio nell’occasione della posa dell’Albero della Pace.

Il Sig. Renato Magni, responsabile del settore Politiche Giovanili e Tempo Libero, ha portato poi i saluti e l’augurio dell’attuale Assessore Danilo Minuti.

La parte centrale dell’incontro è stata dedicata alla “cerimonia dell’acqua”: ogni rappresentante delle diverse fedi presenti (cattolica, protestante, islamica, induista, unificazionista) ha offerto un messaggio e una preghiera dedicata alla pace per santificare l’acqua contenuta nel proprio contenitore; dopo ogni preghiera ciascuno versava la propria acqua in un comune contenitore più grande dal quale l’acqua, a conclusione, è stata versata ai piedi dell’Albero della Pace.

Tutto questo per simboleggiare come ogni fede o cammino spirituale è portatore di valori e di vita (come lo è l’acqua) e come operando insieme si può offrire la base completa dei valori sui quali la pace può essere costruita.

Tra le associazioni presenti hanno espresso un loro messaggio: Anim Andrews - responsabile della comunità del Ghana di BG, Nicola Sisto de “La Tua Bergamo” e Giannina Ravaglioli - presidente della Federazione delle Donne per la Pace (WFWP).

A conclusione è stato offerto un aperitivo da Graziano ed Anna, titolari del “Cafè de la Paix” (il caffè della pace), nuova gestione nell’ambito dello spazio Polaresco il cui nome si è trovato a pieno titolo in linea con il tema della giornata.

 

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.