International Peace Festival a Capaci

Nella cornice del paese di Capaci (Palermo) si è svolto il 19 Maggio 2018 il “Festival Internazionale per la Pace”, una intera giornata dedicata a piantare il seme di una cultura dedicata a costruire pace ed armonia.

LEGGI TUTTO

II Diritto alla pace - Italia ponte di pace per un'Europa più forte e stabile

L'UPF e la WFWP hanno organizzato alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, al Senato, su proposta del senatore Rampi, un convegno

LEGGI TUTTO

Trofeo della Pace – 30 Giugno 2019

Cinquanta giovani, divisi in quattro squadre, si sono affrontati a colpi di goal in un torneo di calcio interetnico, per una giornata all’insegna della competizione e dell’integrazione tra giovani residenti su uno stesso territorio ma appartenenti a nazionalità, culture e tradizioni diverse...

LEGGI TUTTO

Mediterraneo ponte di pace

Presso la sala "Santa Maria in Aquiro" del Senato italiano il 13 Novembre 2019 si è svolto il seminario sul tema: "Mediterraneo Ponte di Pace: Cooperazione e Sviluppo Sostenibile nell’area del Mare Nostrum”. Hanno partecipato: politici, leader religiosi, ambasciatori, docenti universitari e leader della società civile.

LEGGI TUTTO

Incontro IAPD

per la cultura di pace

“L’occasione che ci vede oggi riuniti è la celebrazione di due grandi e significative ricorrenze delle Nazioni Unite, la “Giornata mondiale della fratellanza umana” e la “Settimana mondiale dell’armonia tra le fedi”.

LEGGI TUTTO

Incontro inaugurale IAPD

Prima di tutto dobbiamo rispettare le tradizioni delle altre religioni e prevenire il conflitto e la discordia tra le fedi; secondo, far sì che tutte le comunità religiose cooperino nel servire il mondo..

LEGGI TUTTO

Settimana Mondiale dell'Armonia Interreligiosa - Padova

Padova, 16 Febbraio 2011

Donato l’Ulivo della Pace, sarà piantato sul Venda

Promuovere la pace tramite la cooperazione interreligiosa. Questo l'obiettivo della UPF (Federazione Universale per la Pace)  movimento internazionale che da oltre dieci anni opera in più di 190 nazioni per il conseguimento della pace ricercando l’armonia interreligiosa per superare barriere razziali, culturali, politiche, religiose.

Il presidente della UPF-Padova Angelo Chirulli,  insieme con la Federazione delle Donne per la Pace di Padova presieduta da Flora Grassivaro, in occasione della prima World Harmony Interfaith Week, proclamata  dall'Onu, ha donato alla Provincia di Padova l'Ulivo della Pace, una pianta che sarà messa a dimora sul Monte Venda, nel Parco Regionale dei Colli Euganei. Sarà accompagnata da una targa con riflessioni proposte da diverse religioni: "Non cercare il tuo bene ma il bene del prossimo" (Cristianesimo), "Tutti gli uomini sono responsabili gli uni degli altri" (Ebraismo), "Coloro che agiscono con gentilezza in questo mondo avranno gentilezza" (Islamismo), "Dobbiamo vivere per gli altri. Dio vive per l'uomo e l'uomo vive per Dio, questa è la vera bontà e qui crescono l'unità, l'armonia e la prosperità" (Rev. Sun Myung Moon, fondatore dell'Upf).

Pd20110216

L'ulivo della Pace  mira a promuovere la prima World Harmony Interfaith Week  approvata all'unanimita' il 20 ottobre 2010 dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, che da quest'anno si celebrera' ogni prima settimana di febbraio. Una settimana dedicata alla pace nel mondo, che si propone di stimolare un dialogo tra le diverse religioni. L'obiettivo e' quello di sensibilizzare tutti gli Stati a diffondere su base volontaria, nel corso di quella settimana, un messaggio di armonia e di apertura tra le religioni nelle chiese, moschee, sinagoghe, templi e altri luoghi di culto. Un messaggio basato sull'amore di Dio e del prossimo o sull'amore del bene e del prossimo, a seconda delle tradizioni o credi religiosi di ciascuno. La UPF ha la straordinaria possibilita' di contrastare l'ondata di tensioni religiose nel mondo coordinando e unendo gli sforzi di tutti i gruppi interconfessionali perche' si concentrino su un tema specifico in un determinato periodo dell'anno, aumentando cosi' lo slancio comune.

Pd20110216a
Per la cerimonia a palazzo Santo Stefano, alla presenza dell'assessore provinciale al volontariato e associazionismo Enrico Pavanetto, erano presenti Caterina Griffante, rappresentante della Chiesa Metodista, e Volodymyr Misterman della Comunità greco-cattolica ucraina di Padova. «Noi cattolici di rito bizantino - ha osservato - proprio il 15 febbraio festeggiamo la Presentazione di Gesù al tempio». Il rabbino Adolfo Locci ha inviato il suo saluto e la sua adesione all'iniziativa. Tutti uniti perchè regnino l'armonia e la tolleranza fra tutte le religioni del mondo.

Pd20110216b

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.