Newsletter



Receive HTML?

Joomla Extensions powered by Joobi

We have 435 guests and no members online

Example of Section Blog layout (FAQ section)

Dichiarazione UPF per la Giornata Internazionale della pace 2012

dupf

 

“Poiché le guerre nascono nella mente degli uomini, è nella mente degli uomini che le difese per la pace devono essere costruite ". (Costituzione UNESCO, 1945)”
La UPF, nel celebrare la Giornata Internazionale della Pace 2012 sul tema "SVILUPPO SOSTENIBILE PER UNA PACE SOSTENIBILE", intende affermare la correlazione inscindibile tra sviluppo e pace.

La UPF invita le Nazioni Unite, i governi e la società tutta a considerare che i problemi dello sviluppo sostenibile, della tutela dell'ambiente e della giustizia sociale non sono che aspetti di un unico problema più profondo: non abbiamo cioè imparato a vivere come un’unica famiglia, a condividere questo pianeta e a curarci del mondo naturale messoci a disposizione dal nostro Creatore.

La UPF afferma il valore della democrazia e dell’economia di libero mercato. Le imprese devono però comprendere che il loro vero interesse sta nel perseguire lo sviluppo sostenibile e lo sviluppo di un'economia ecologica. Il benessere dell’impresa coincide infatti con il benessere della società.

La UPF afferma che la famiglia è la cellula primaria della società, il fondamento dell’educazione morale, spirituale, sociale e politica. Le famiglie possono essere dei potenti alleati nello sforzo di conseguire uno sviluppo sostenibile. In effetti il motto dell’UPF, "Un’unica famiglia con Dio al centro”, serve da guida ideale, e ci ricorda che l'esercizio della libertà non deve ignorare i bisogni degli altri.

La UPF riconosce la saggezza millenaria delle religioni del mondo, le quali ci dicono in modi diversi che gli esseri umani hanno ricevuto la benedizione di abitare questo meraviglioso pianeta e di godere delle sue risorse. Siamo quindi solo degli amministratori della Terra, e dobbiamo usare la libertà in modo responsabile, tenendo nel dovuto rispetto l'intera famiglia umana, comprese le generazioni future. Le persone di fede devono superare il miope settarismo ed unirsi per rendere questa terra la nostra casa comune, un luogo di salute, bellezza e sostenibilità.

La UPF ricorda alle Nazioni Unite, ai governi, alla società, che le persone di fede costituiscono oltre l’80 per cento della popolazione mondiale; esse credono che l'ambiente sia il dono di un essere divino e vedono se stesse come i custodi di un patrimonio di amore ed altruismo da trasmettere alle generazioni future, contrastando l’egocentrismo e l’egoismo oggi così diffusi. La famiglia è la cellula primaria della società; i nonni ed i genitori devono essere incoraggiati a trasmettere questa consapevolezza insieme all’educazione morale, spirituale e sociale.

La UPF crede che la libertà di religione sia un diritto umano fondamentale che deve essere protetto per poter assicurare una pace sostenibile. In questa Giornata Internazionale della Pace, eleviamo le nostre voci di pace ed operiamo insieme per costruire un mondo che manifesti le nostre speranze ed aspirazioni condivise.