Newsletter



Receive HTML?

Joomla Extensions powered by Joobi

Programmi Futuri

Roma 25 ottobre 2017

Inaugurazione Associazione Internazionale dei Parlamentari per la Pace

 

 

We have 72 guests and no members online

Relazioni

San Marino, 16 Aprile 2011


L'educazione dovrebbe comprendere un insegnamento primario e universale che verta sulla condizione umana. Siamo nell'era planetaria; un'avventura travolge gli umani, ovunque essi siano: devono indipendentemente dalla loro provenienza riconoscersi nella loro comune umanità, e nello stesso tempo devono riconoscere la loro diversità individuale e culturale. 

Read more: Giuseppe Malpeli: Coscienza etico sociale e nuovi modelli di cittadinanza multiculturale

Sesto S.G., 5 febbraio 2011

Con la determinazione di realizzare il massimo beneficio di tutti gli esseri senzienti che sono perfino più preziosi della Gemma che esaudisce tutti i desideri, possa io averli cari nel mio cuore in ogni istante.
Sempre, quando mi troverò con gli altri, possa io considerare me stesso come il meno importante di tutti e rispettosamente stimare tutti gli altri come più elevati con sincerità, dal profondo del cuore.

 

Read more: Giulia Niccolai: Le otto strofe della trasformazione mentale

San Marino, 16 aprile 2011

Tra i sette saperi fondamentali per un’educazione futura, Edgar Morin situa al quarto posto l’insegnamento dell’identità terrestre . A suo parere – ed è davvero difficile dargli torto! - il destino ormai planetario del genere umano è una realtà incontestabile ma spesso ancora sottovaluta nel senso comune. La conoscenza degli sviluppi dell'era planetaria che si dipaneranno lungo il XXI secolo e la coscienza dell'identità terrestre, che sarà sempre più indispensabile a tutti, dovrebbero infatti diventare obiettivi fondamentali dell'insegnamento, come di ogni educazione.

Read more: Brunetto Salvarani: Dialogo interreligioso e vita quotidiana

Seoul, Corea, 7 Febbraio, 2011

Quando si guarda alla religione, la grande intuizione del Rev. Moon è che nel più profondo, ciò che la religione cerca veramente è la relazione. L'etimologia latina della parola è quella di ri-collegare di nuovo ad un primo rapporto con Dio, e poi con il cielo, la terra e l'umanità. Solo attraverso la relazione le virtù dell’amore, pace, tolleranza, armonia, compassione possono esistere. Tutto si basa sulle relazioni. Anche la creazione del tempo e dello spazio è incentrata sul desiderio di Dio per le relazioni.

Read more: Hyung Jin Moon: Discorso d'Apertura alla Conferenza internazionale della Leadership