Quello che tu puoi fare è solo una goccia nell'oceano,
ma è ciò che dà significato alla tua vita
Albert Schweitzer      

Newsletter



Receive HTML?

Joomla Extensions powered by Joobi

Programmi Futuri

 

We have 90 guests and no members online

Nazionali

Nazionale

Una vita per la pace

Serata in onore del Rev S.M.Moon

Bergamo 16-11-2012

Presso la Sala Polivalente di Via Cantù nr. 2, Villaggio degli Sposi, in Bergamo si è svolta la serata organizzata dalla UPF, WFWP e FFWP-Unificazionismo per onorare la memoria del Rev. S.M.Moon.

“UNA VITA PER LA PACE” il tema scelto per la serata, alla quale ha partecipato un folto gruppo di membri e di ospiti ed amici delle tre federazioni che si sono uniti proprio per ripercorrere i tratti principali della sua figura, delle sue realizzazioni e dell’eredità che ci lascia.

Ha introdotto la serata Carlo Zonato in rappresentanza della UPF di Bergamo con un filmato di presentazione dei tratti e dei momenti salienti della vita di Padre Moon fino alla sua realizzazione come Vero Genitore del Cielo, della Terra e dell’Umanità. Verso la conclusione ha annunciato e spiegato brevemente il prossimo “Giorno di Fondazione” ai presenti.


Simple Picture Slideshow:
Could not find folder /home/italia/domains/italia.upf.org/public_html/images/bergamo/unavitaperlapace12

Enrico Bianchini ha poi presentato le immagini salienti della cerimonia di ascensione, spiegandone il significato ed il valore spirituale, illustrando la partecipazione a livello internazionale che ha accompagnato questa speciale celebrazione e condividendo alcuni aspetti ed esperienze personali con il fondatore Rev. Moon.

Si sono poi susseguite alcune significative testimonianze di ambasciatori di Pace ed amici:

Don Luciano Sanvito(socio fondatore UPF-Bergamo): “pur non condividendo tutti gli aspetti dottrinali, la figura del Rev. Moon emerge come quella di un “Pontefice” e cioè un costante e determinato costruttore di ponti per collegare noi come umanità a Dio, le fedi tra di loro ed anche tra di noi come fratelli e sorelle e questo è ammirevole e mi ha motivato a sostenere in particolare l’UPF e le sue attività”.

Nicola Sisto (ambasciatore di pace): “credo che la figura del Rev. Moon sia stata descritta in modo preciso nell’editoriale dell’ultimo Voci di Pace “La sua è stata la solitudine di chi prende responsabilità per gli altri, la solitudine di chi si trova per nascita, per mandato celeste e per decisione propria, in cima alla montagna, ad aprire la strada per gli altri” . Personalmente penso sia davvero un leader solitario ma incredibilmente autentico e di cui avremmo incredibile necessità nella realtà di oggi”.

Yeboah Kwaku (resp.le gruppo giovani ghanesi di Bg-24 anni): “ultimamente ho avuto modo di approfondire molto sui Principi Divini ed ho letto tutta l’ autobiografia del Rev. Moon; ho scoperto che come uomo e come persona ha fatto ed affrontato cose incredibili e proprio per questo lo sento come un esempio da seguire nella mia vita e nelle attività che svolgo”.

Giannina Ravaglioli, in qualità di rappresentate della WFWP di Bergamo, ha poi raccontato la sua esperienza personale che l’ha portata a scoprire e sentire nel proprio cuore il Rev. Moon come “mio padre”. Ha poi introdotto l’ultima realizzazione a pochi giorni prima della morte, quella delle “Nazioni Unite delle Donne Abele” presentando quindi la figura della moglie Hak Ja Han Moon come la diretta prosecutrice dell’ opera e della totale dedizione del Rev. Moon.