Newsletter



Receive HTML?

Joomla Extensions powered by Joobi

We have 487 guests and no members online

Nazionali

Nazionale

Monza:International Day of Peace 2012

Veglia Interreligiosa

Monza, 21 settembre 2012

L'International Day of Peace è indetto con una risoluzione ufficiale delle Nazioni Unite per il 21 settembre di ogni anno. Nell'occasione e per l'ottavo anno consecutivo, la sezione di Monza della UPF ha promosso, con l'adesione e il patrocinio del Comune e della Provincia Monza Brianza, una Veglia interreligiosa di preghiera" all'aperto, davanti al palazzo del Municipio e alla presenza di un folto pubblico, accolto dalle calorose parole introduttive del Sindaco della città.

L'evento, come negli anni precedenti, è stato condotto da Carlo Chierico che man mano ha chiamato sulla pedana, allestita per l'occasione, gli esponenti delle varie fedi e comunità presenti, che hanno offerto al pubblico una riflessione, una preghiera o una melodia sacra, come sostegno spirituale per la pace nel mondo. Proseguendo il percorso di dialogo e collaborazione interreligiosa, è stato proposto un contributo allo sviluppo della pace e alla promozione dei diritti umani.


Simple Picture Slideshow:
Could not find folder /home/italia/domains/italia.upf.org/public_html/images/monza/2012/veglia

Tra le molte personalità, religiose e laiche, che hanno dato un fattivo contributo al successo della serata, erano presenti un gruppo di monaci buddisti e una delegazione della comunità indiana di fede sikh, mentre il pastore Alberto Zoffili ha letto un brano tratto dall'autobiografia del Rev. Moon, il leader religioso coreano fondatore, tra altre cose, anche della Universal Peace Federation.

Da rilevare la presenza del neonato Consiglio Interreligioso Giovanile, fondato da un gruppo di giovani di varie nazionalità e religioni. Il trasporto emotivo e la grande partecipazione del pubblico hanno decretato, negli anni, il successo crescente della veglia, dimostrando che la diversità non costituiste necessariamente una ragione di conflitto, ma nel rispetto reciproco può essere motivo di integrazione, arricchimento e ispirazione per tutti a cooperare e agire per il bene comune.

L'invito è stato quello di essere parte attiva in questo percorso, la veglia vuole essere di stimolo per trovare ognuno un modo personale di contribuire, iniziando con un semplice gesto di pace nel proprio ambiente.

Già il solo parlarne è comunque importante, come è stato detto da uno dei partecipanti, forse intendiamo la parola pace in modo statico, quasi passivo, ma non è così, riflettiamo un momento sulle parole di don Tonino Bello, che dice: "la pace prima che un traguardo è un cammino, e per giunta cammino in salita…"

Molto significativo anche la presenza insieme sulla pedana del maestro sufi Mohsen Mouelhi e del sacerdote don Luciano, che hanno chiuso gli interventi con un appello alle persone di tutte le fedi ad esserne testimoni diretti con l'esempio della propria vita.

La veglia, durata circa 1 ora e mezza, si è conclusa con l'accensione insieme, da un grande braciere posto a fianco della pedana, di candele bianche come ulteriore simbolo di condivisione e pace, mentre i monaci buddisti, attraverso le loro litanie, contribuivano a creare un'atmosfera di viva spiritualità.

il link per vedere il video della veglia di preghiera a Monza in occasione del Day of Peace: E' stato realizzato dalla redazione  TG Brianza, che lo ha mandato in onda sul web e pubblicato su YouTube.